Prandelli: «El Shaarawy? Ha soltanto 20 anni»

“El Shaarawy? Non dimentichiamo che ha solo venti anni”. Sospeso tra futuro prossimo e qualificazione alle porte, Cesare Prandelli affronta anche l’argomento della piccola ‘crisi’ del giovane attaccante del Milan e della nazionale.

“Lui in allenamento sta bene, fa le cose giuste. Forse soffre il fatto che il gol è mancato da tempo”, ha detto a poche ore da Italia-Bulgaria il ct azzurro, nell’intervista prega-gara a RaiSport nell’ambito dell’accordo di esclusiva tra Figc e tv pubblica.

“La verità – ha aggiunto Prandelli – è che lui è uno che non esterna nulla, si tiene tutto dentro, soffoca le sue emozioni. E invece qualche volta è meglio tirare fuori…”. Ancora abbottonato sul suo futuro (“dopo il Mondiale si vedrà”), il tecnico ha accolto con un sorriso gli apprezzamenti arrivati negli ultimi periodi da Messi e dai barcellonisti: “Ringrazio per la considerazione. Ma del mio futuro io non ho detto nulla”. Infine, a proposito di Spagna, Balotelli: “Farlo giocare come ‘falso nove’, come fa la nazionale di Del Bosque? È una soluzione – ha concluso Prandelli – Mario è un attaccante atipico, diverso dagli altri. Oltre alle sue grandi qualità, ha qualcosa di differente dalla maggior parte delle punte: un gran capacità di saper vedere il gioco”.

Articoli che potrebbero interessanti:

Condividi su Google