Prandelli scioglie il dubbio: Insigne titolare

Prandelli ha provato in prima battuta un’Italia con Giaccherini, pensando a Insigne come primo cambio per sfruttare ancora meglio la sua freschezza e il suo guizzo contro avversari stanchi.

Ma avvicinandosi al match gli è montata sempre più la tentazione di buttare dentro subito lo scugnizzo di Benitez per giocarsi le armi migliori nell’assalto iniziale, sotto la spinta entusiasta di Palermo.

Trovare il gol lampo, vorrebbe dire spianare la partita e poter vivere di ripartenze, sotto il saggio governo di Thiag Motta e Pirlo. Ieri notte il c.t. azzurro si è addormentato contando le percentuali: 50 per Giaccherini, 50 per Insigne. Stamattina si è svegliato e ha deciso per Insigne, l’opzione più coraggiosa in linea con lo spirito della sua Nazionale.

Articoli che potrebbero interessanti:

Condividi su Google