Prandelli: “Chiudiamo la pratica”

È un Prandelli alla Conte, quello che parla alla vigilia di Italia-Repubblica Ceca, la gara che potrebbe regalare agli Azzurri, con un successo, la qualificazione a Brasile 2014, inteso come Mondiale. Perché il c.t. della Nazionale definisce lo Juventus Stadium di Torino “lo stadio più bello d’Italia, forse d’Europa”, e dice di confidare nella carica dei 40.000 tifosi per chiudere la pratica qualificazioni con due turni d’anticipo, rendendo terreno di esperimenti le prossime gare di ottobre con Danimarca a Copenaghen e Armenia a Napoli. Per il resto l’allenatore dell’Italia non concede niente: niente spiragli sulla formazione, e neppure sul suo futuro. Perché vuole “evitare sorprese e tenere alta la concentrazione”.

Articoli che potrebbero interessanti:

Condividi su Google